DigitalOcean, un eccezionale servizio di Cloud Hosting, da provare! Inoltre, suggerendolo puoi guadagnare :)

mercoledì 14 maggio 2014

The IBM SSD of the future is 275 times faster than the current

Using the phase-change memory IBM has been able to speed up the storage structure of the data up to 275 times. It's called "Project Theseus" and may one day replace the NAND Flash memory that we find in many electronic products, such as SSDs. It is the project of IBM, in collaboration with the University of Patras in Greece, and is the first attempt to handle phase change memory, NAND and DRAM in a single controller, all on a dedicated card.



The first results are sensational: performance from 12 to 275 times higher than the SSD with PCI Express interface. The phase change memory (PCM), is a non-volatile solution formed from an alloy calcogenura called GST, able to change phase (crystalline or amorphous) by a current which, through the memory cell, induces the phase change. This type of memory quickly switches between two states, also has been demonstrated the ability to assume intermediate states, in order to store two bits of information per cell. The PCM memory has a lower latency than the NAND, times of read/write much more rapid and can support millions of cycles in writing. In short, the paper is better. With the project Theseus IBM has managed to enter the PCM memory in a hybrid structure, in order to exploit the positive features, especially the very low latency. The company has used the memory in question as a cache or as a layer between the NAND and DRAM, developing a controller that can handle 2.8 GB of PCM (36 cells per 128-Mbit card, 5 cards in total) and giving rise to what which was called PSS (Prototype Storage Solution).

The PSS solution has completed most of the requests in less than 500 microseconds, reaching a maximum at 2000 microseconds, while MLC solutions have reached 14,000 and 20,000 microseconds. NAND TLC has done even worse, reaching 120,000 microseconds. Clear results, especially if you think that the PCM memory has been designed with a 90 nm CMOS Micron process, certainly not as the latest addition to production.

L'SSD IBM del futuro è 275 volte più veloce di quello attuale

Usando la memoria a cambiamento di fase IBM è riuscita a velocizzare la struttura di archiviazione dei dati fino a 275 volte. Si chiama "Progetto Teseo" e un giorno potrebbe rimpiazzare la memoria NAND Flash che ritroviamo in moltissimi prodotti elettronici, come gli SSD. È il progetto di IBM, in collaborazione con l'Università di Patrasso in Grecia, ed è il primo tentativo di far gestire memoria phase change, NAND e DRAM a un singolo controller, il tutto su una scheda dedicata.



I primi risultati sono clamorosi: prestazioni dalle 12 alle 275 volte superiori rispetto agli SSD con interfaccia PCI Express. La memoria phase change (PCM), in italiano "a cambiamento di fase", è una soluzione non volatile formata da una lega calcogenura chiamata GST, in grado di cambiare fase (cristallina o amorfa) mediante una corrente che, attraversando la cella di memoria, induce il cambiamento di fase. Questo tipo di memoria passa rapidamente tra due stati, inoltre è stata dimostrata la capacità di assumere stati intermedi, in modo da archiviare due bit d'informazione per cella. La memoria PCM ha una latenza inferiore rispetto alla NAND, tempi di lettura/scrittura molto più rapidi e può sostenere milioni di cicli in scrittura. Insomma, sulla carta è migliore. Con il progetto Teseo IBM è riuscita a inserire la memoria PCM in una struttura ibrida, in modo da sfruttarne le caratteristiche positive, soprattutto la bassissima latenza. L'azienda ha usato la memoria in questione come cache oppure come layer tra NAND e DRAM, sviluppando un controller capace di gestire 2,8 GB di PCM (36 celle per scheda da 128 Mbit, 5 schede in totale) e dando vita a quello che è stato chiamato PSS (Prototype Storage Solution).

La soluzione PSS ha completato la maggior parte delle richieste in meno di 500 microsecondi, arrivando al massimo a 2000 microsecondi, mentre le soluzioni MLC hanno raggiunto 14.000 e 20.000 microsecondi. La memoria NAND TLC ha fatto pure peggio, toccando i 120.000 microsecondi. Risultati abbastanza chiari, specie se si pensa che la memoria PCM è stata realizzata con processo a 90 nm CMOS di Micron, non certo l'ultima novità quanto a produzione.

sabato 10 maggio 2014

Apache2, ProFTP con Virtual FTP accounts su MySQL


Ecco una checklist per installare e configurare Apache2 + ProFTPd con Virtual FTP accounts su MySQL, con i corretti permessi sulle cartelle:
  1. Installare Apache2 con questo tutorial
  2. Installare ProFTPd con questo tutorial
  3. Aggiungere l'utente Apache "www-data" al gruppo "ftpgroup": usermod -a -G ftpgroup www-data
  4. Imposta la virtual webhost directory con: chown www-data:ftpgroup -R /var/yourvirtualwebdirectory
  5. Imposta i permessi con: chmod 775 -R /var/yourvirtualwebdirectory
  6. Reboot Apache2: service apache2 restart
  7. Reboot ProFTPd: service proftpd restart

Apache2, ProFTP with Virtual FTP accounts on MySQL


Here is a checklist for installing and setting up Apache2 + ProFTPd with Virtual FTP accounts on MySQL, with correct folders permissions:
  1. Install Apache2 with this tutorial
  2. Install ProFTPd with this tutorial
  3. Add the Apache user "www-data" to the group "ftpgroup": usermod -a -G ftpgroup www-data
  4. Set your virtual webhost directory as follows: chown www-data:ftpgroup -R /var/yourvirtualwebdirectory
  5. Set the permissions as follows: chmod 775 -R /var/yourvirtualwebdirectory
  6. Reboot Apache2: service apache2 restart
  7. Reboot ProFTPd: service proftpd restart
DigitalOcean, un eccezionale servizio di Cloud Hosting, da provare! Inoltre, suggerendolo puoi guadagnare :)

Cerca su Wiki

Cerca su Google

Cerca nel Blog con Google